Tu sei qui

Fattoria Didattica

UN CIUCO PER AMICO ATTIVITA' RICREATIVE E DI MEDIAZIONE CON L'ASINO    UN CIUCO PER AMICO,questo è il nome scelto per il progetto di attività di mediazione con l’asino e che fa parte di un più ampio percorso di avvicinamento al mondo animale e alla natura,ottimi traghettatori nelle’isole della conoscenza,delle emozioni,delle relazioni umane e animali. Il progetto di attività di mediazione con l’asino è all’interno del progetto “fattoria dei sogni” La fattoria dei sogni è situata vicino a Seggiano all'interno dell'azienda Agrituristica Bellavista. L'area è molto vasta e ben si presta a sentieri e percorsi educativi alla scoperta di piante,animali, bosco,sottobosco con biodiversità e caratteristiche peculiari in ogni stagione dell'anno. Tra tutti gli animali presenti,gli asini sono le mascotte della fattoria:orecchie sempre dritte per ascoltare ogni singolo rumore e costantemente curiosi quando qualcuno si avvicina al loro recinto. COSA FACCIAMO • AAA.Attivita Assistite Animali LABORATORI DI CONOSCENZA-SENSIBILIZZAZIONE E PERCEZIONE EMOTIVA DELL'ASINO (conoscenza avvicinamento,contatto e cura) • PASSEGGIATE A “PASSO D'ASINO” (passeggiare con l'asino alla scoperta della natura e al ritmo lento di questo meraviglioso compagno di viaggio) Attività Educative con la collaborazione di animali sono pensate in quanto l’animale stimola le attività con finalità educative. Tali progetti consistono in esperienze di educazione alla conoscenza e al rispetto del mondo animale in tutte le sue componenti. Alla base dei progetti, che vedono coinvolti gli animali, c'è la consapevolezza che la relazione "uomo-animale"ha un'importante ruolo educativo. AAA (ATTIVITÀ ASSISTITE CON GLI ANIMALI)-ATTIVITA' DI MEDIAZIONE CON L'ASINO Le Attività Assistite con Animali consistono in interventi di tipo ludico-ricreativo e di supporto psico-relazionale, finalizzati al miglioramento della qualità di vita di varie categorie di utenti (bambini,adulti, anziani,soggetti portatori di handicap, ) e realizzati mediante animali in possesso di adeguate caratteristiche PERCHE' L'ASINO • l’asino ha una conformazione fisica particolare, caratterizzata da elementi neotenici, cioè da caratteri somatici tipici dei cuccioli che lo accompagnano anche in età adulta. L’asino infatti è caratterizzato da orecchie particolarmente lunghe e sguardo intenso • l’asino ha una dimensione fisica più piccola rispetto al cavallo:ha un collo più corto, una testa più rotonda e pesante, e gambe corte; • è in grado di accogliere al meglio le persone, offrendo loro sicurezza e protezione. • grazie alle sue dimensioni, l’asino consente tutta una serie di modalità attraverso cui può avvenire il contatto fisico: può essere semplicemente accarezzato o abbracciato. Questo tipo di approccio permette di provare un’interazione profonda con l’animale che provoca un forte senso di rilassamento, inoltre permette di sentire il calore dell’animale sul proprio corpo e di percepire il ritmo respiratorio regolare dell’asino. • è un “animale sociale” e, per sua natura, è curioso e intelligente, quindi molto socievole ma, allo stesso tempo rispettoso dello spazio personale dell’uomo (l'asino non sconfina nella bolla prossimale dell'altro e ha modi e tempi lenti) • Non giudica ed ha un potere tranquillizzante Da numerosi studi effettuati sui progetti di IAA(interventi assistiti con animali) si è potuto comprendere che l'educazione al sentire emotivo e il contatto con l'animale ha numerose valenze significative importanti: • aiuta a migliorare l’attenzione e l’apprendimento, il rendimento scolastico, la curiosità e i rapporti sociali e ridurre fenomeni di bullismo • Accresce l’autostima e contribuisce a diminuire sensazioni di stress • Arricchisce il vocabolario comunicazionale • aumenta la curiosita, l’entusiasmo e la fantasia • diminuisce la diffidenza verso la diversità • contribuisce alla costruzione di relazioni empatiche tra bambini,bambini e adulti e bambini e animali • permette esperienze di gioco e sperimentazione pratica connesse ai campi di esperienza della scuola dell'infanzia Le attività sono rivolte alla singola persona o al gruppo IL NOSTRO APPROCCIO: L'approccio zooantropologico prende in considerazione l'animale come essere senziente,un valido collaboratore per percorsi di crescita con sue proprie caratteristiche caratteriali e fisiologiche.L'asino viene conosciuto,rispettato e con i tempi che gli necessitano,avvicinato L ’animale non è più considerato solo in quanto “strumento” di lavoro o “stimolo” di compagnia, ma viene anche valutato in quanto “soggetto” con cui l’uomo si relaziona. L'attaccamento, ha una funzione particolarmente significativa nello sviluppo del bambino e in generale delle persone . Un legame affettivo profondo tra l'animale e la persona generalmente promuove lo sviluppo di atteggiamenti d’interesse, di cura e di protezione nei confronti dell'animale.(“mi prendo cura di”) A SCOLTARE...il silenzio e le vibrazioni della natura,gli animali che incontriamo nella fattoria,il raglio degli asini S ENTIRE...ciò che questo incontro risuona dentro I MPARARE...cose nuove,imparare dagli altri,dalla natura e dagli animali,imparare ad essere sé stessi senza paura del giudizio N UTRIRE... l'animo,la mente,la coscienza e la conoscenza OSSERVARE...la natura,il mondo animale,gli altri e ciò che accade nell'incontro con questi mondi

Valido dal al

da Lunedì, 28 Gennaio, 2019 a Mercoledì, 27 Febbraio, 2019

Indirizzo

Accesso utente